Archivio per maggio 2013

Prima Festa Comunale dell’ANPI di Cervia

29 maggio 2013

Dal 29 maggio al 3 giugno 2013, a Castiglione di Cervia, presso “Nuova arena palma d’oro” in Piazza Tre Martiri, si terrà la 1ª Festa comunale dell’A.N.P.I. di Cervia, patrocinata dai comuni di Cervia e Ravenna.

La serata inaugurale di mercoledì 29 maggio, dedicata al tema del lavoro e quindi alla difesa dell’Art.1 della Costituzione italiana, dalle ore 21.00 vedrà la presenza di Maurizio Landini, segretario generale della Federazione Impiegati Operai Metallurgici F.I.O.M., il quale, dopo una doverosa introduzione, dialogherà con i cittadini presenti.

Il programma delle iniziative proseguirà poi all’insegna del divertimento con musica, balli e spettacoli, ospitando i giorni seguenti, sempre a partire dalle ore 21.00, il complesso musicale I Màlardot, la Compagnia De Bosch, l’orchestra romagnola di Silvano Silvagni e quella di Celso Argnani.

Durante la serata di giovedì 30 maggio, verranno consegnate onorificenze in memoria dei Partigiani cervesi e di quanti collaborarono con essi nella lotta di Liberazione dal nazifascismo.

La serata di chiusura di lunedì 3 giugno, dedicata alla pace e alle donne, prenderà il via con una gara podistica non competitiva organizzata dall’UISP di Cesena, proseguendo poi con lo spettacolo “Evviva la Maria Goia e le altre che lottan con passion” a cura di Spi-Cgil Ravenna, gli interventi di Mara Valdinosi (sociologa) e di Maria Laura Moretti (responsabile regionale della “Rete delle donne per la rivoluzione gentile”), e la consegna di onorificenze in ricordo delle nostre staffette partigiane.

Tutte le sere: nello stand gastronomico, dalle ore 19.00, si potranno gustare i piatti tipici della cucina romagnola a cura delle bravissime cuoche volontarie di Castiglione di Cervia e di Ravenna; nello spazio culturale, a cura di Giampietro Lippi, storico e Presidente del Comitato comunale dell’ANPI di Cervia, ci si potrà intrattenere con chiacchierate non inutili.

Per il programma completo: http://anpicervia.wordpress.com/2013/04/27/prima-festa-comunale-dellanpi-di-cervia-programma-definitivo/

Iniziative in occasione della Festa della Repubblica

28 maggio 2013

Segnaliamo due iniziative che si terranno domenica 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica:

 

A Bologna in Piazza Santo Stefano alle ore 13.30 si terrà la manifestazione “NON E’ COSA VOSTRA – Cittadini e associazioni per la Costituzione” , sul palco interverranno: Carlo Smuraglia Presidente Nazionale ANPI, Gustavo Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Stefano Rodotà, Roberto Saviano, Salvatore Settis, Nando dalla Chiesa, Susanna Camusso, Alessandro Pace, Maurizio Landini, Lorenza Carlassare, Beppe Giulietti, Raniero La Valle, Giovanna Maggiani Chelli, Alberto Vannucci, Giovanni Bachelet, Simona Peverelli,  Elisabetta Rubini.

Info: http://www.libertaegiustizia.it/non-e-cosa-vostra/

 

 

A Cà Malanca di Brisighella dalle ore 11.00 si terrà la “Festa della Repubblica a Cà di Malanca” a cura di ANPI di Faenza e ANPI di Modigliana Tredozio.

Programma:

ore 11:00 Ritrovo a Cà Malanca

ore 12:30 Pranzo a cura di “Tavole sul Naviglio”

ore 14:00 Intervento dell’On. Alberto Pagani (Eletto alla Camera dei Deputati per la provincia di Ravenna)

ore 15:00 Claudio Toschi e la sua band in concerto

Info: http://camalanca.racine.ra.it/index.htm

Telefono: 0546 942877

Risposta dell’Assessore alla Cultura del Comune di Forlì Patrick Leech all’interrogazione del Consigliere Fabrizio Ragni in merito all’esclusione di “Villa Mussolini” dal progetto ATRIUM

24 maggio 2013

ATRIUM è il nome di un progetto europeo che ha come scopo “indagare e gestire il patrimonio architettonico, archivistico ed immateriale dei regimi del ‘900, per la costruzione di un itinerario culturale transazionale, con l’obiettivo di ottenere il riconoscimento di “Rotta Culturale europea”.

In data 14 maggio 2013 l’Assessore alla Cultura, Politiche Europee e Relazioni Internazionali del Comune di Forlì Patrick Leech risponde all’interrogazione del Consigliere Fabrizio Ragni circa la decisione dell’Amministrazione Comunale di “escludere ‘Villa Mussolini’ dal percorso del ‘900” al fine di “rivedere tale superficiale e antistorica posizione”.

 

La risposta dell’amministrazione comunale riguardo alla richiesta da parte di “Villa Mussolini” di essere inclusa nella valorizzazione del patrimonio storico novecentesco forlivese, una risposta nettamente negativa, è stata già fornita in un consiglio di fine anno 2011.

Non riteniamo che si sia trattato di un giudizio “superficiale” o “antistorico”, bensì meditato e ben ponderato. Villa Mussolini è stata oggetto di una visita condotta dal sottoscritto accompagnato da un docente universitario di chiara fama, titolare dell’insegnamento di Storia dell’Europa e del Mediterraneo presso l’Università di Bologna, ed abbiamo condiviso un giudizio negativo sia rispetto all’effettivo valore culturale del patrimonio ivi contenuto sia per l’orientamento prettamente agiografico dell’interpretazione espressa sul periodo fascista, in netto contrasto con gli orientamenti della nostra costituzione repubblicana. Non è pensabile che un luogo in cui si svolgono attività del tipo nostalgico sul piano politico venga inserito in un percorso di promozione culturale e turistica pubblica.

Il percorso prospettato dall’Amministrazione Comunale con il progetto ATRIIUM, vorrei ricordare, non ha niente a che fare con una rivalutazione apologetica del periodo fascista. Si tratta, anzi, di un progetto teso a conoscere l’architettura e l’impronta data alla sintassi urbana della nostra città del regime fascista, attraverso un percorso di conoscenza e ricerca. Percorso che mette in luce la natura repressiva e totalitaria del regime del ventennio, confrontandolo con altri sistemi totalitari di tipo stalinista che spesso hanno utilizzato in modo simile l’architettura.

Il momento conclusivo del progetto, che si svolgerà a Forlì nel periodo 13-15 giugno, prevede, oltre alla costituzione della Rotta Culturale Europea sull’Architettura dei Regimi Totalitari, una serie di appuntamenti culturali che evidenziano la natura esplicitamente antifascista e democratica del percorso, nella piena condivisione dei valori e dei contenuti della nostra Carta Costituzionale.

Tali appuntamenti includono:
• una mostra curata dall’Istituto Cervi di Reggio Emilia sull’utilizzo dell’insegnamento della matematica come strumento di propaganda nelle scuole durante il ventennio;
• una mostra curata dalla Fondazione Lewin sui giornali antifascisti intitolato “L’Italia che sognavamo”;
• una mostra curata dal Museo della Shoah di Parigi intitolato “Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in Guerra”;
• un incontro organizzato dall’Associazione Juvenilia fra partigiani albanesi e italiani;
• un convegno storico a cura dell’Istituto Storico della Resistenza su “Luoghi della società ed educazione nella costruzione dell’uomo nuovo. Totalitarismi a confronto.”

Ricordo al Consiglio che Villa Carpena ha organizzato quest’anno, come anche in altri anni, la celebrazione a Predappio dell’anniversario della morte di Benito Mussolini, accompagnandola con la recita del Rosario Fascista e alla presenza di Padre Tam, scomunicato dalla Chiesa cattolica.

La nostra Rotta Culturale è incentrata sulle tracce architettoniche lasciate in Europa dai diversi regimi totalitari e si colloca saldamente nel rifiuto dello spirito dei totalitarismi e nella risposta democratica che l’Europa ha saputo costruire. Non c’è spazio alcuno per un revisionismo o addirittura di apologia – che lo ricordo rappresenta un reato secondo la legge 645 del 1952 – che sarebbero, queste sì, superficiali e antistoriche.

Patrick Leech

Martedì 7 Maggio | Lavoro, Acqua, Beni Comuni – Per una nuova Finanza Pubblica e Sociale

5 maggio 2013

Martedi’ 7 maggio 2013 alle ore 17.00 presso Circolo ARCI Valverde in via Valverde 15 a Forlì si terrà l’incontro pubblico “Lavoro, Acqua, Beni Comuni – Per una nuova Finanza Pubblica e Sociale” verso la manifestazione nazionale della FIOM del 18 maggio 2013: non possiamo più aspettare.

introducono

Marilena Pallareti (Comitato Acqua Bene Comune Forlì-Cesena, Attac-Forlì )
Michele Bulgarelli (FIOM CGIL Forlì)

intervengono:
Paride Amanti – Segretario Generale Camera del Lavoro – CGIL di Forlì
Marco Bersani – Attac Italia, Forum Italiano Movimenti per l’ Acqua, Forum per Una Nuova Finanza Pubblica e Sociale
Michele De Palma – Fiom Nazionale

Inaugurazione sede ANPI di Cesena

2 maggio 2013

Sabato 4 Maggio in Corso Sozzi 89 (Barriera Cavour) si terrà l’inaugurazione della sede ANPI di Cesena.

Interverranno all’evento Paolo Lucchi Sindaco di Cesena, Carlo Sarpieri presidente dell’ANPI provinciale Forlì-Cesena e il partigiano dell’8ª Brigata Garibaldi Giorgio Ceredi.

Sarà l’occasione per fare quattro chiacchiere, rinnovare la tessera 2013 per chi non l’abbia ancora fatto e sottoscrivere per l’ANPI cesenate.

Sarà offerto ai presenti un piccolo rinfresco “partigiano”.