Archivio per marzo 2015

RESISTO PERCHE’ ESISTO | Lectio magistralis del Prof. RAFFAELE MANTEGAZZA

31 marzo 2015

Martedì 14 aprile 2015 alle ore 20:45 presso il Salone Comunale di Forlì si terrà:

RESISTO PERCHE’ ESISTO

Lectio magistralis del Prof. RAFFAELE MANTEGAZZA
docente di Pedagogia Interculturale Università di Milano Bicocca

Introducono:
DAVIDE DREI (Sindaco Comune di Forlì) e CARLO SARPIERI (Presidente A.N.P.I Forlì-Cesena)

A seguire lectio magistralis del professore e dibattito con il pubblico

70 anni dopo la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo che significato hanno i concetti di Resistenza e di antifascismo?
Il Professor Mantegazza, a partire dall’analisi storica dell’esperienza partigiana, ci descriverà il concetto di “Resistenza” come tema esistenziale profondo, proprio di ogni essere umano che ha bisogno di resistere al male, all’assenza di senso, alla violenza e al dolore.
Solo riflettendo sulla storia si arriva a comprendere quali siano oggi gli elementi ai quali resistere, quali i volti attuali del fascismo, della violenza e dell’annientamento e quali le armi non violente che possiamo utilizzare per combatterli.

Domenica 12 Aprile 2015 cicloescursione lungo il “Sentiero della Libertà”

31 marzo 2015

Domenica 12 Aprile 2015 in occasione del 71° anniversario della Battaglia di Biserno, avvenuta il 12 Aprile 1944, l’ANPI di Santa Sofia, Santa Sofia MTB RACE, il Gruppo Alpini Alto Bidente e il Comune di Santa Sofia organizzano una cicloescursione lungo il “Sentiero della Libertà” da Biserno a San Paolo in Alpe, nei luoghi che furono teatro della Battaglia e del Grande Rastrellamento dell’Aprile 1944.

Ritrovo alle ore 8:30 in piazza Matteotti a Santa Sofia
giro:
Biserno
ore 10:00 Commemorazione Caduti e deposizione corona
San Paolo in Alpe
Ridracoli o Corniolo
Arrivo a Santa Sofia
35km circa
2 punti ristoro Biserno e San Paolo in Alpe

Per informazioni: 3934572228

Venerdì 10 aprile a Forlì tavola rotonda “Comunicare il terrore”

27 marzo 2015

Venerdì 10 aprile alle ore 16:OO a Forlì presso il Palazzo Romagnoli in via Albicini 12 si terrà:

Comunicare il terrore
La propaganda digitale dell’IS e le nuove sfide alla sicurezza democratica

Tavola rotonda e dibattito pubblico con:

Arije Antinori
(Sociologo e criminologo, Università La Sapienza-Roma)
Gianni Cipriani
(direttore di Globalist.it)
Pierangelo Schiera
(Professore Emerito Università di Trento, Pres. Fondazione Ruffilli)
Modera:
Domenico Guzzo (Ricercatore Università di Grenoble II)

Partecipate!

Qualche riflessione e qualche interrogativo a margine della manifestazione di Forza Nuova a Forlì…

17 marzo 2015

E’ probabile che nella Questura di Forlì si dica che è andato tutto bene, in fondo nessuno si è fatto male, erano solo una cinquantina di ragazzotti e via consolandosi …

Ma le cose non sono andate affatto bene!

Prima di tutto perché quella manifestazione ha fatto male, molto male al sentimento democratico ed antifascista della città di Forlì che ancora una volta è stato violato nel luogo più significativo della sua memoria storica: piazza Saffi!

Sono anni che chiediamo una maggiore sensibilità verso questo sentimento sancito con medaglia d’oro al valor civile e dal Presidente della Repubblica, sono anni che chiediamo a Forlì ed a Predappio di non permettere la esibizione di simboli, di slogan, di comportamenti apertamente inneggianti al fascismo ed ancora oggi si autorizza una manifestazione come quella di Forza Nuova concedendo l’uso di una piazza nel giorno di sabato pomeriggio proprio quando la stessa viene solitamente usata da famiglie e bambini; infatti in quella data era programmato un mercatino.

Sarebbe davvero interessante sapere quanto denaro pubblico si è speso per seguire quei cinquanta ragazzotti vestiti di nero con tanto di svastiche tatuate per accompagnarli nel luogo dove sono presenti i simboli della lotta e del sacrificio dei partigiani morti per la libertà del nostro Paese!

Ma come si è potuto permettere tutto questo!

E come si è potuto permettere che, alla fine della manifestazione, quei ragazzotti vestiti di nero siano stati fatti uscire dalla piazza passando di fronte al Sacrario dei Partigiani ed abbiano potuto insultare, minacciare e sputare addosso a militanti dell’Anpi che si erano posti, dopo regolare autorizzazione, a presidio e difesa del Sacrario. Si è rischiato lo scontro fisico a danno di persone che civilmente tutelavano il simbolo della memoria della città e cioè ciò che dovrebbe essere tutelato dalle forze dell’ordine.

L’Anpi da sempre è impegnata al fianco delle Istituzioni democratiche ed anche per questo e per quello che rappresenta ritiene di avere l’autorevolezza per chiedere di sapere: perché non si è ascoltato l’appello del Sindaco di Forlì, cioè del rappresentante eletto dai cittadini, che aveva chiesto di vietare l’uso della piazza per la manifestazione?

A queste riflessioni e a questi interrogativi vorremmo fossero date risposte e chiarimenti ad ogni livello perché non è più possibile che la città sia sottoposta a tensioni che sono provocate dall’esterno secondo una ormai evidente strategia coordinata tra le forze di estrema destra.

Forlì non è la città del Duce e lo ha dimostrato ancora una volta.

Ognuno faccia la sua parte per ottenere il rispetto della memoria della città.

Carlo Sarpieri
Presidente ANPI Comitato Provinciale Forlì-Cesena

Sabato 21 marzo 2015 – Meldola – Anniversario della morte di ANTONIO CARINI “Orsi”

16 marzo 2015

Sabato 21 marzo 2015 a Meldola si terranno le celebrazioni in occasione del 71° anniversario della morte di ANTONIO CARINI (Orsi) Partigiano della 8° Brigata Garibaldi e Medaglia d’Argento al Valore Militare.

 

  • ore 9:30 Saluto e benvenuto presso piazza Orsini: interventi del Sindaco di Meldola e del Sindaco di Monticelli d’Ongina
  • ore 9:45 Partenza corteo verso Ponte dei Veneziani preceduto dalla Banda “Normanno Maurizi” di Civitella di ROmanga, posa di una corona al Cippo e intervento commemorativo di Stefano Pronti Presidente ANPI Piacenza
  • ore 11:00 Teatro Dragoni di Meldola, incontro con studenti e cittadini.
    Proiezione del video “Cercare Memorie” prodotto dall’Istituto Comprensivo di Meldola
    Interventi: Carlo Sarpieri Presidente ANPI Forlì Cesena, Tamer Favali Segretario Gen.le SPI Piacenza
  • ore 11:30 Intervento conclusivo di Roberta Mira storica, ricercatrice presso l’Università di Bologna
    Presiede: Paola Borghesi, Presidente ANPI Meldola