Archivio per novembre 2015

Mercoledì 2 dicembre 2015 presentazione del libro “L’eco del boato.Storia della Strategia della tensione 1965-1974”

30 novembre 2015

Mercoledì 2 dicembre 2015 alle ore 17 presso Casa Saffi in via Albicini 25 a Forlì
si terrà la presentazione del libro di Mirco Dondi:

“L’eco del boato.Storia della Strategia della tensione 1965-1974”

Saluto di Paolo Ragazzini, Presidente del
Consiglio Comunale di Forlì
Ne discutono con l’Autore:
Valter Bielli, ex componente della Commissione parlamentare sulle stragi
Domenico Guzzo, storico
Manlio Milani, Presidente dell’Associazione dei caduti di Piazza della Loggia

volantino2-dicembre-OK-(2)

Domenica 29 novembre 2015 incontro con il partigiano Iader Miserocchi a Cesena

27 novembre 2015

Domenica 29 Novembre 2015 alle ore 10:00 presso Un Punto Macrobiotico in Via Marinelli 54 a Cesena si terrà un incontro con IADER MISEROCCHI, Partigiano 8° brigata Garibaldi.
L’incontro prevede una testimonianza del Partigiano ed a seguire spazio ad approfondimenti e domande del pubblico presente.
Al termine dell’incontro, per l’occasione UPM garantisce il servizio del pranzo ai soli soci partecipanti all’evento, mentre a cena, come di consueto dalle 19,30 UPM sarà regolarmente aperto a tutti i soci del circolo.

VOLANTINO-PARTIGIANO-JADER-(BUONO-definitivo)-(1)-1

MARIPOSAS: ALI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. SPARTITI, MELODIE E VOCI

24 novembre 2015

Nella serata del 25 novembre, alle ore 20,45 a Forlì presso la Sala Sangiorgi dell’Istituto Musicale Angelo Masini di C.so Garibaldi,98 , si svolgerà la serata/concerto“MARIPOSAS: ALI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. SPARTITI, MELODIE E VOCI…” , donne e uomini insieme in amicizia, per arginare e sconfiggere il triste fenomeno delle diverse violenze sulle donne, lesive della parità dei diritti della persona.

Il programma della serata, che parte dalle immagini del video “ Lacrime di rosa” girate da Veronica Frasca e dai giovani compagni di scuola, realizzerà un percorso nelle diverse violenze e nelle differenti concezioni della figura femminile, attraversando epoche e circostanze. A seguire le note musicali di Silvio Legni alla chitarra e del Trio di Flauti del Masini, il bel canto di Rachele Vespignani soprano e Pia Zanca al pianoforte, con arie operistiche e un brano di Gershwin. Seguirà la voce di Sabina Spazzoli che interpreta la poesia di Alda Merini e un medley di Mozart del duo Pierluigi Di Tella al pianoforte e Yuri Ciccarese al flauto. Mirella Menghetti di Anpi, renderà palpabile la violenza della guerra dicendo la lettera della partigiana “ Laila “ Malavasi, Valentina Fabbri, accompagnata da Pablo della Maggiora, darà voce a Violeta Parra e, infine, l’esibizione del trio vocale Art Nouveau, con brani che ispirano la volontà delle donne di reagire alla violenza.

La serata vedrà, insieme all’Assessora allo Sport Sara Samorì, l’eccezionale partecipazione di una delegazione delle squadre sportive forlivesi, con un messaggio-appello antiviolenza che gli atleti/e si impegnano a portare nei campi di gioco, non per un giorno, ma per 365 giorni l’anno.

Presidio al Sacrario dei Caduti per la Libertà

12 novembre 2015

A.N.P.I. provinciale di Forlì-Cesena, ARCI, CGIL, FO DEMOS, GIOVANI COMUNISTI, GIOVANI DEMOCRATICI, JIP EVENTS, L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS, L’ALTRA EMILIA-ROMAGNA, RIFONDAZIONE COMUNISTA, SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’, UNIONE DEGLI UNIVERSITARI, organizzano per venerdì 13 novembre, dalle ore 20.00, presso il Sacrario dei Caduti in piazza Saffi, a Forlì, un presidio in difesa dei valori e dei luoghi della Resistenza.
Questi stessi valori e luoghi sono stati offesi da atti come quelli avvenuti a Bologna qualche giorno fa, dove neofascisti si sono esibiti nel saluto romano di fronte alle targhe che ricordano i nostri martiri.
Saremo lì, forti dei nostri ideali, della nostra storia, dei nostri valori, del nostro antifascismo. Crediamo che un luogo che racchiude la sacralità laica da cui nasce la nostra Costituzione democratica, libera e inclusiva vada protetto.
Non saremo lì contro qualcuno, ma contro un’idea di società non inclusiva, poiché chi non capisce quei valori che sono alla base dell’umanità si pone da solo fuori dal consesso civile, proprio come fece il regime fascista approvando, tra l’altro, quell’infamia che furono le leggi razziali.
Saremo lì, invece, affinché tutti possano continuare a godere di quelle conquiste civili pagate col sangue dei martiri, ricordati da questo e dai tanti altri sacrari del nostro paese.
Ci confortano le parole con cui il deputato Piero Calamandrei rispondeva al generale nazista Kesselring, che aveva chiesto un monumento per le azioni compiute dai nazifascisti in territorio italiano. Calamandrei scriveva: “su queste strade se vorrai tornare ai nostri posti ci ritroverai / morti e vivi con lo stesso impegno popolo serrato intorno al monumento / che si chiama ora e sempre Resistenza”.
Noi ci saremo. Vi aspettiamo.

Giovedì 12 novembre 2015 STELLE GIALLE. I SILENZI DELLA STORIA

9 novembre 2015

Giovedì 12 novembre 2015, alle ore 18.00, nel Salone Comunale, piazza Saffi n.8, Forlì, si svolgerà l’incontro “Stelle Gialle. I silenzi della storia: dalla memoria del passato alle domande di oggi”. A presiedere questo importante momento sarà Davide Drei, Sindaco di Forlì. All’incontro, che concluderà il programma di eventi elaborato dal Comune di Forlì in occasione del 71° Anniversario della Liberazione, interverranno Mons. Erio Castellucci, Vescovo della Diocesi di Modena Nonantola, Riccardo Pacifici, già Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Alberto Quattrucci, Segretario Generale Associazione “Uomini e Religioni” della Comunità Sant’Egidio, Maura De Bernart, Docente universitaria Campus di Forlì e Carlo De Maria, Direttore Istituto storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Modererà Paolo Poponessi, giornalista pubblicista.
L’incontro si pone come approfondimento della mostra “Stelle Gialle”, che raccoglie due percorsi espositivi: “Ebrei della provincia forlivese nella notte fascista”, a cura di Franco D’Emilio e Paolo Poponessi, e “Ebrei nella provincia forlivese: dai campi di concentramento all’eccidio del settembre ‘44”, a cura di Maura De Bernart e del team Ecosmeg.
La mostra, allestita presso il Sacrario ai Caduti di corso Diaz a Forlì, sarà visitabile fino al 22 novembre 2015, nei seguenti orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

12226915_925046397532325_5134640948598941981_n