Archivio per ‘Eventi’ categoria

Domenica 14 maggio 2017 – A pranzo con l’ANPI

8 maggio 2017

ANPI Sezione Cesena presenta:

“A pranzo con l’ANPI”

Domenica 14 maggio 2017
Circolo ARCI Ponte Abbadesse
Via Sorrivoli, 24 – Cesena FC

Programma:
10:45 – Proiezione documentario a cura di ResistentiDOC
12:30 – Pranzo di autofinanziamento € 23/persona. Prenotazioni entro il 10/05 ai numeri 3336678611 Nadia oppure 3397049329 Alfio. Menu: antipasto misto, tagliatelle al ragù di mora romagnola, arrosti misti con contorni, dolce, vino, acqua e caffè. Alternativa vegeteriana su richiesta.

Aperto a tutti!

18222421_1418517161520366_7605367783128443222_n

21 aprile 2017 presentazione RESISTENZA MAPPE a Cesena

19 aprile 2017

Il 21 aprile 2017 l’istituto di Storia della Resistenza organizza a Cesena una serata a Palazzo Nadiani (Contrada Dandini 5 Cesena vicino a Galleria Oir) per presentare RESISTENZA MAPPE un portale della regione Emilia Romagna  dedicato ad itinerari della resistenza, dell’antifascismo della guerra ecc.

http://resistenzamappe.it/

ResistenzaMappeCesena

30 aprile 2017 festa “PRIMAVERA DI LIBERAZIONE” a VALPISELLA

19 aprile 2017

Per informazioni e prenotazione per il pranzo tel a Palmiro 377 2197631 o scrivere a anpi.sez.forli@gmail.com

http://forlicesena.anpi.it/valpisella/

 

Locandina 30 aprile

Menù

aquiloni

Promo Valpisella

Lunedì 24 aprile 2017 “LIBERTÀ E LAVORO OGGI” presso la Casa del Lavoratore a Bussecchio

19 aprile 2017

Lunedì 24 aprile 2017 alle ore 21.00 presso la Casa del Lavoratore via Cerchia 98, Bussecchio Forlì

LIBERTÀ E LAVORO OGGI

Introdurranno l’incontro:
Giorgio Barlotti, presidente del consiglio di amministrazione della Casa del Lavoratore
Paride Amanti, segretario della Camera del Lavoro Territoriale Cgil di Forlì
Gianfranco Miro Gori, della Segreteria dell’ANPI provinciale Forlì-Cesena

Marco Viroli e Gabriele Zelli interverranno su:
“9 novembre 1944: Forlì è libera, ma a quale prezzo? Bombardamenti, devastazioni e morte nella città del Duce”

Intermezzi musicali del Trio Iftode che proporrà brani popolari e della Resistenza

Interverrà Davide Drei, sindaco di Forlì

Ingresso libero
Per informazioni 349-37373026
Al termine momento conviviale.

24-aprile-bussecchio-(6)

Sabato 18 marzo 2017 Festa del tesseramento ANPI Rubicone

14 marzo 2017

Sabato 18 marzo 2017 alle ore 16:00 presso la Vecchia pescheria a Savignano sul Rubicone si terrà la festa del tesseramento ANPI Rubicone con una mostra di tessere dell’ANPI dalle origini a oggi, poesie della Resistenza e un brindisi con vino e ciambella.

In una festa dedicata alla Resistenza e alla Costituzione si potranno apprezzare poesie, musiche, storie e immagini davanti ad un buon bicchiere di vino. All’interno della festa del tesseramento 2017 sarà presente una mostra storico-documentaria con la raccolta delle tessere Anpi che sono appartenute al partigiano Paolo Marzocchi e da lui conservate per l’intera vita. L’esposizione delle originali tessere Anpi permetterà di analizzare dei significativi documenti storici e di illustrare la storia dell’Associazione in relazione all’evolversi della grafica e della comunicazione politica, dal dopoguerra ai nostri giorni. Ma soprattutto testimonia l’adesione del partigiano Paolo Marzocchi agli ideali di giustizia libertà e ai valori della lotta di Liberazione, rimasti immutati nel tempo.

17203201_1410461575640630_4786058247870477008_n

Sabato 18 marzo 2017 – Meldola – Anniversario della morte di ANTONIO CARINI “Orsi”

14 marzo 2017

Sabato 18 marzo 2017 a Meldola dalle ore 9:30 si terrà la commemorazione di ANTONIO CARINI (Orsi) Partigiano della 8° Brigata Garibaldi e Medaglia d’Argento al Valore Militare.

Programma:
Ore 9:30 Saluto e benvenuto presso piazza Orsini con gli interventi del Sindaco di Meldola e del Sindaco di Monticelli d’Ongina e la banda Meldola Jazz Band

Ore 9:45 Partenza corteo verso Ponte dei Veneziani, posa di una corona al Cippo e intervento commemorativo di Mario Miti Presidenza ANPI Piacenza

Ore 11:15 Gabriele Zelli Sindaco di Dovadola e Consigliere Provincia Forlì Cesena guiderà la visita alla Rocca delle Caminate che fu carcere e luogo di tortura di partigiani e antifascisti

Ore 12:15 presso la Rocca delle Caminate saluto dell’ANPI Provinciale di Forlì Cesena e intervento di Davide Drei Presidente Provincia Forlì Cesena e Sindaco di Forlì

http://www.anpi.it/donne-e-uomini/2157/antonio-carini

17192024_1454536781232392_6541292071128080070_o

Giornata nazionale del tesseramento ANPI 2017 a Cesena

27 gennaio 2017

In occasione della Giornata del Tesseramento Anpi 2017, domenica 12 febbraio la sede ANPI di Cesena in Corso Sozzi 89 rimarrà aperta dalle 10 alle 18:30.

PROGRAMMA

Ore 10:00 A colazione con l’ANPI (fino alle ore 12:00)
Ore 15:00 Apertura pomeridiana
Ore 16:00 Reading di poesie e racconti sui temi della Resistenza
Ore 16:30 Incontro con ospite a sorpresa
Ore 17:00 Merenda a buffet
Ore 17:30 Proiezione documentario 8a Brigata Garibaldi

Vieni a sottoscrivere e rinnovare la tessera 2017. Ti aspettiamo!

16195458_1324748864230530_6335279093677958310_n

La “produzione” di Tinin Mantegazza a Forlì

11 novembre 2016

Dall’11 novembre all’11 gennaio, nel Foyer del Teatro Fabbri a Forlì, opere del milanese che “ha adottato” Cesenatico – In occasione dell’inaugurazione, presentazione del suo libro “La libraia di piazzale Loreto” – Al termine gli verrà consegnato il riconoscimento dei “Cittadini del mondo per la Pace”

Dici Mantegazza e per chi ha i capelli bianchi arrivano immagini di disegni, quadri, ambienti “strani” e personaggi che ci hanno divertito/commosso, poi arrivano pupazzi e come dimenticare disegni e figure durante le trasmissioni di Biagi?
Ebbene, Tinin Mantegazza, da Cesenatico, originario di Varazze e per tanti anni milanese, fa un regalo a Forlì in occasione delle celebrazioni dell’Anniversario della Liberazione della città, esponendo quadri, disegni ed oggetti nel foyer del Teatro Fabbri che costituiranno la Mostra “MEMORIA”, aperta dall’11 novembre2016 all’11 gennaio 2017.
Un “regalo” che viene dall’amore di Tinin per Forlì, la città che lo vide Consigliere provinciale e dove, assieme a Ruggero Sintoni, realizzò il Teatro per la Pace.
“Sono proprio tre sentimenti d’amore che ci hanno spinto a “costruire” questa mostra, assieme al Comune e al Teatro Fabbri –spiega Tamer Favali, Presidente dell’Anpi provinciale Forlì-Cesena- partendo da quello di Tinn per Forlì, poi dall’amore dell’ANPI per la cultura democratica e per la libertà, un amore che i nostri “ragazzi” di allora dimostrarono anche con il sacrificio, dandoci una Costituzione democratica dove cultura e libertà si sposano, approfondendo quel binomio che il movimento operaio ha sempre sostenuto, infine –conclude Favali- abbiamo fornito un’occasione in più per “esercitare” quel legame affettivo che esiste nella nostra città fra pubblico e Teatro e vedere opere di alto livello, entrando nel teatro stesso”.
Di Mantegazza La Repubblica scrisse: “alle 6 del mattino, (era a piazzale Loreto) accompagnato dal padre che «s’ era messo il cappotto sul pigiama ed era sceso per verificare, in una città dove i telefoni non funzionavano più, quel tam tam di balcone in balcone, che diceva “il porco è morto”». Ha vissuto il dopoguerra lavorando al quotidiano La Notte come disegnatore, la stagione fantastica degli anni ’60 l’ha passata mettendo in piedi un cabaret, in cui si esibirono i giovanissimi Cochi e Renato, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci, Giogio Gaber, Paolo Poli. Non contento, negli anni ‘ 70 ha fondato il teatro Verdi e la compagnia teatrale Il Buratto. Ha lavorato molto con la Rai, costruendo con la moglie Velia più di duemila pupazzi teatrali e televisivi (fra cui, nel 1985, il pupazzo DODO, protagonista della trasmissione L’Albero Azzurro) e collaborando –come la moglie- per lunghi anni con Enzo Biagi: realizzava i disegni delle schede del programma del giornalista poi epurato. Tinin Mantegazza, ligure di Varazze, milanese da quando aveva sei anni ma dai primi anni 2000 si è trasferito a Cesenatico «perché lì la gente è più simpatica»”.
Oltre a “raccontare” visivamente la sua arte, Tinin, a Forlì, porta anche uno spaccato di com’era Milano ai tempi della guerra e delle situazioni, in quanto venerdì 11 novembre, al Foyer del Teatro Diego Fabbri (ingresso via delle Aste 10), alle ore 17:30, in occasione dell’inaugurazione della mostra, presenterà il suo volume “La libraia di piazzale Loreto”. Con Ruggero Sintoni, produttore teatrale, a parlarne ci saranno Tamer Favali, Presidente ANPI, Davide Drei Sindaco di Forlì, Andrea Casoli, editore del volume, mentre Lucia Vasini leggerà brani significativi dell’opera.
L’incontro terminerà con la consegna a Tinin Mantegazza del riconoscimento “Cittadini del mondo per la Pace”, istituito dal Teatro per la Pace.
Da segnarsi in agenda che nel corso della rassegna di Tinin, verranno presentati dagli autori “La certezza del ricordo” di Carlo Flamigni (15 novembre ore 17:30) e “Nel cerchio dove cessava il respiro” di Maurizio Balestra e Matteo Mazzacurati (23 novembre ore 17:30), sempre nel Foyer del Teatro Fabbri.

ANPI FORLI’-CESENA
0543 28042

pieghevole-tinin-mantegazza-2-1

pieghevole-tinin-mantegazza-1

Sabato 5 novembre Una Giornata di Antifascismo a Forlimpopoli

4 novembre 2016

Assemblea ANPI Giovani presenta:

UNA GIORNATA DI ANTIFASCISMO

Sabato 5 Novembre 2016
presso Circolo ARCI “I Bevitori Longevi”
Via del Castello, 31 – Forlimpopoli FC

Ingresso gratuito
———————————–
Programma della giornata:

15:45 – PRESENTAZIONE DEL GRUPPO “ASSEMBLEA ANPI GIOVANI” e introduzione.

16:00 – DEI DIRITTI E DELLE PENE
In un tempo in cui i diritti sono diventati privilegi e difenderli è considerato quasi un reato, c’è ancora bisogno di antifascismo? Ne parliamo con: NO BORDERS (diritti umani); FIOM CGIL (diritti dei lavoratori); LIBERA (senza legalità nessun diritto); ARCI (associazionismo, giovani, partecipazione).

17:30 – Pausa.

17:45 – REFERENDUM COSTITUZIONALE: RAGIONARE È MEGLIO CHE PLEBISCITARE!
Nel 2013 la JP Morgan invitava i paesi del sud Europa a liberarsi delle proprie costituzioni antifasciste per uscire dalla crisi economica; ma c’è davvero bisogno di modificare la nostra Costituzione antifascista? Non sarebbe meglio, piuttosto, applicarla? E soprattutto, quali modifiche prevede esattamente la riforma Renzi-Boschi? Ne parliamo con:
– Prof. GIANFRANCO PASQUINO (Professore emerito di Scienza politica all’Università di Bologna)
– Dott. MARCO VALBRUZZI (Ricercatore in Scienza Politica dell’Istituto Universitario Europeo)

19:30 – UNA PIZZA IN COMPAGNIA
Pizza, birra e dolce presso Ristorante Il Melograno, Forlimpopoli. Contributo di € 15,00. E’ gradita la prenotazione entro il 02/11 al numero 3470469564 oppure via email a forlicesena@anpi.it

21:30 – Gran finale presso I Bevitori Longevi: L’ASINO E IL FIORE in concerto.

14876684_1228995113805906_6314736991315737927_o

Giovedì 13 ottobre 2016 primo READING COSTITUZIONALE a Forlì

11 ottobre 2016

L’ANPI invita cittadini ed iscritti ad una serie di letture della Costituzione attuale, confrontata con le modifiche proposte dalla Legge Renzi-Boschi.

Le letture sono fatte allo scopo di far conoscere, articolo per articolo, i cambiamenti su cui si voterà al Referendum del 4 dicembre e si terranno per vari giovedì sera (dividendo gli articoli per ogni incontro) con “lettori” diversi.
Si inizia Giovedì 13 ottobre, alle ore 20:45 con Cinzia Melani e, successivamente, al “podio” si avvicenderanno altri forlivesi che hanno voluto contribuire a questa iniziativa importante perché fornisce strumenti per la formazione di opinioni e di giudizi.
Appuntamento nella sede ANPI di via Albicini 25, FORLI’
(parcheggio in Piazza del Vescovo)
TUTTI I CITTADINI SONO INVITATI
Si informa che la sede ANPI di Forlì è aperta dal lunedì al venerdì
dalle ore 9:30 alle ore 12:30.
ANPI Sezione di Forlì
Info: 0543 28042

14495239_1288195534533185_972856354594566335_n